Swipe to the left
Categoria: Illuminotecnica

Come scegliere le placche degli interruttori

Come scegliere le placche degli interruttori
By CMT 1 anni fa 547 Visualizzazioni Nessun commento

Per una casa bella è importante essere attenti ai particolari. Ogni cosa deve essere quindi adatta all’ambiente che abbiamo creato e quindi anche un oggetto all’apparenza semplice come una placca per gli interruttori può essere fondamentale per creare un bell’effetto estetico.

Nonostante infatti si tratti di un oggetto che resta perlopiù mimetizzato all’interno dell’arredamento, può essere invece utilizzato per dare un tocco più caratteristico all’insieme. Oltretutto oggi la scelta è molto ampia e permette di selezionare modelli diversi a seconda delle diverse esigenze.

A volte anche cambiare soltanto il colore di questi oggetti può mutare interamente l’identità di un ambiente. Vediamo quindi come scegliere le placche per gli interruttori e nel caso sostituirle.

Come sostituire le placche elettriche

Vediamo innanzitutto come sostituire le placche elettriche, una operazione alquanto semplice, possibile anche per chi non ha particolari doti di fai-da-te. Ci si può però trovare davanti a tre eventualità:

  • La prima è che le placche nuove possano essere montate sulla stessa scocca. Molto spesso infatti i marchi produttori utilizzano più o meno le stesse misure anche per modelli diversi, in modo da permettere di non dover cambiare la scocca. In questo caso non è necessario un intervento elettrico, ma basterà semplicemente togliere la placca incastrata per inserire la nuova che abbiamo scelto.
  • Nel secondo caso invece la placca potrebbe non essere compatibile con la scocca: in questa eventualità bisognerà quindi togliere la scocca con l’aiuto di un cacciavite, per poi rimuoverla dai frutti, ovviamente staccando prima la corrente elettrica. Si tratta comunque di un’operazione di incastri e quindi non richiede molta difficoltà.
  • Il terzo caso è quello più complesso, perché richiede delle conoscenze basilari da elettricista. In questo caso non vanno sostituiti solo placche e scocche, ma anche il frutto staccandolo dai fili elettrici. Ovviamente dopo aver staccato la corrente, si disincastra la placca, si svita la scocca, togliendo i frutti, staccandoli dai fili elettrici, ripetendo poi l’operazione all’inverso con il nuovo blocco.

La scelta delle placche

È sicuramente una considerazione banale, ma per scegliere le placche giuste per la nostra casa o il nostro ufficio dobbiamo farci guidare dal… gusto. Infatti per capire quale modello utilizzare è molto importante basarci sul nostro arredamento e sulla nostra idea sull’ambiente.

Ovviamente se state pensando ad un cambio un altro parametro interessante secondo il quale scegliere le nostre placche è quello delle operazioni da fare per la sostituzione: se infatti non abbiamo voglia di fare troppi lavori, potremmo scegliere una placca compatibile con la scocca già presente.

Se quindi siete alla ricerca di una placca potrete trovare quello che cercate tra le diverse proposte di serie civili nel catalogo di CMT. Dove è possibile trovare un’ampia selezione di marchi e proposte di modelli differenti, adattabili a più tipologie di arredi.

Tra i marchi dalla proposta più versatile non si può non citare la BTicino e la sua serie Living International, molto varia sia per colori e materiali, che per quello che riguarda. È infatti possibile trovare placche dalla forma più sinuosa e arrotondata e placche dalla forma più squadrata. Un catalogo adattabile a diversi tipi di ambiente.