Automazione cancelli

Oggetti 1 a 36 di 169 totali

per pagina

Oggetti 1 a 36 di 169 totali

per pagina

Pagina:
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5

CMT ti offre un’ampia gamma di motorizzazioni, tra le quali troverai sicuramente quelle adatta al tuo fabbisogno.

Se stai per installare un nuovo cancello o vuoi motorizzare quello che hai già, scopri subito come scegliere l’automazione più adatta a te , battente oppure scorrevole. In commercio sono disponibili numerose soluzioni in grado di rispondere a tutte le esigenze estetiche e funzionali: potrai valorizzare la tua casa e dire finalmente addio alla fatica di scendere dall’auto, magari sotto la pioggia, ed aprire manualmente il tuo cancello.

Se la tua scelta è orientata ad automatizzare un cancello scorrevole, è opportuno che tu conosca la lunghezza della struttura che andrai ad automatizzare, inoltre una stima di quante aperture in un ora si andranno ad eseguire con esso, in modo tale da orientarti su un motoriduttore elettromeccanico oppure oleodinamico.

Nel caso in cui la tua scelta ricada sull’elettromeccanico ciò significherà che si tratti di un uso residenziale e che quindi le aperture/chiusure sono poche, oppure che il cancello da automatizzare è leggero nonché di media lunghezza ad esempio dai 3 ai 5 MT. Se invece la scelta ricade su una motorizzazione oleodinamica significa che la struttura sarà sicuramente più lunga ad esempio dai 4 ai 8 MT oppure che i cicli di lavoro cioè le aperture / chiusure sono più frequenti, come ad esempio il cancello di un condominio oppure o di un parco. A differenza di quello scorrevole, di cui abbiamo parlato qui, il cancello a battente può essere composto da una o due ante: l’apertura avviene solitamente all’interno della proprietà e richiede uno spazio sufficientemente ampio. Per scegliere la motorizzazione più adatta è necessario conoscere le dimensioni e il peso dell’anta. Inoltre, è importante analizzare anche le misure del pilastro e verificare la posizione dell’anta rispetto a questo. Nel caso in cui il cancello a battente non sia stato ancora costruito e posato, consigliamo di valutare inoltre la possibilità di prevedere e predisporre l’installazione di un motoriduttore interrato che azzera totalmente l’impatto visivo dell’automazione. Date le numerose soluzioni esistenti in commercio, sia in caso di nuovi contesti che di serramento pre-esistente, conoscere le caratteristiche del proprio cancello è fondamentale per scegliere l’automazione più adeguata a rispondere a tutte le esigenze di manovra e assicurarne un funzionamento corretto, sicuro e duraturo.Di seguito riportati alcuni esempi di KIT per soddisfare la maggior parte delle esisgenze 

Per scegliere l’automazione più adatta al tuo cancello a tra le numerose soluzioni disponibili, la CMT ti suggerisce di consultare sempre il tuo installatore di fiducia per una opportuna analisi sul posto. Per la progettazione e l’installazione di un impianto a regola d’arte, è molto importante che l’automazione sia montata da un installatore esperto, in grado di realizzare un impianto sicuro e correttamente funzionante. Non dimenticare che la manutenzione periodica del cancello non solo allunga la vita dell’automazione ma è anche prevista per legge allo scopo di garantire la massima sicurezza a cose e persone. Scopri qui le norme della Direttiva Macchine e i sei controlli periodici consigliati per il corretto funzionamento del cancello.